Assistenza Antiriciclaggio

Il nuovo decreto legislativo n. 231 del 21 novembre 2007, in vigore dal 29 dicembre 2007, impone agli Intermediari Finanziari, ai Professionisti, alle Società di servizi del settore contabile e ad una serie di operatori non finanziari (come Agenti Immobiliari, Società di recupero crediti per conto terzi, …) una serie di adempimenti antiriciclaggio “rimodellati” dal legislatore delegato per dare attuazione alle Direttive 2005/60/CE e 2006/70/CE.

La nostra azienda è in grado di fornire agli operatori destinatari una consulenza ed una assistenza continuativa ai fini di un corretto adempimento dell’obbligo di adeguata verifica della clientela, di una corretta gestione dell’Archivio Unico tenuto conto dei continui aggiornamenti – da parte delle autorità preposte - degli indicatori di anomalia per la segnalazione delle operazioni sospette di riciclaggio all’Unità di informazione finanziaria, ed ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo. Si precisa, al riguardo, che la formazione al personale è espressamente prevista dall’art. 54 del D. Lgs. 231/2007, nella parte in cui il legislatore delegato stabilisce che “i destinatari degli obblighi e gli ordini professionali adottano misure di adeguata formazione del personale e dei collaboratori al fine della corretta applicazione delle disposizioni del presente decreto”.

La nostra metodologia di intervento in questa materia prevede:

  • Check up gratuito della struttura operativa per la formulazione di un preventivo;
  • Corso di formazione e di aggiornamento per il personale incaricato alla gestione dell’Archivio Unico;
  • Newsletter trimestrale per l’aggiornamento periodico con commenti al decreto legislativo 231/2007 ed ai provvedimenti attuativi del Ministero dell’Economia e dell’Unità di informazione finanziaria
  • Risposte ai quesiti
  • Pareri legali
  • Assistenza legale in caso di contenzioso con le Autorità di Vigilanza